Il 10 dicembre di ogni anno viene celebrata la Giornata delle Marche. Mediante questa ricorrenza la Regione Marche ha voluto offrire alla comunità l’occasione per riflettere e sottolineare la storia, la cultura, le tradizioni e le testimonianze della comunità marchigiana, per rafforzarne la conoscenza e il senso di appartenenza.

La Giornata delle Marche è quindi uno straordinario momento di condivisione, di riflessione e di rilancio della nostra presenza in Italia e nel mondo.

In particolare, con la Giornata delle Marche la Regione ha inteso promuovere ed attuare l’organizzazione di convegni, manifestazioni e seminari, iniziative culturali, editoriali e di carattere didattico e di ogni altra manifestazione ritenuta idonea per il conseguimento delle finalità che hanno ispirato la stessa legge con particolare attenzione al mondo scolastico e giovanile verso il quale le iniziative sono indirizzate in modo prioritario. 

Il 10  dicembre è una data simbolica: in ogni parte del mondo, i marchigiani si ritrovano per la solennità della Madonna di Loreto, riconosciuta universalmente come riferimento ideale e spirituale della propria terra e delle proprie origini. Coincide con la Giornata della pace voluta dal Consiglio regionale delle Marche, ed è il giorno della dichiarazione dei diritti dell'uomo.

L’idea di costruire un collegamento con i marchigiani residenti all’estero attraverso celebrazioni ed eventi è nata nel 2005, dall’Argentina, il Paese dove si è concentrata la maggiore emigrazione dei nostri corregionali tra l’800 e il ‘900

le attività sono classificate per anno di svolgimento:

2018

2017

2016

2015

2014

2013