Il 10 dicembre di ogni anno viene celebrata la Giornata delle Marche. Mediante questa ricorrenza la Regione Marche ha voluto offrire alla comunità l’occasione per riflettere e sottolineare la storia, la cultura, le tradizioni e le testimonianze della comunità marchigiana, per rafforzarne la conoscenza e il senso di appartenenza.

La Giornata delle Marche è quindi uno straordinario momento di condivisione, di riflessione e di rilancio della nostra presenza in Italia e nel mondo.

In particolare, con la Giornata delle Marche la Regione ha inteso promuovere ed attuare l’organizzazione di convegni, manifestazioni e seminari, iniziative culturali, editoriali e di carattere didattico e di ogni altra manifestazione ritenuta idonea per il conseguimento delle finalità che hanno ispirato la stessa legge con particolare attenzione al mondo scolastico e giovanile verso il quale le iniziative sono indirizzate in modo prioritario. 

Il 10  dicembre è una data simbolica: in ogni parte del mondo, i marchigiani si ritrovano per la solennità della Madonna di Loreto, riconosciuta universalmente come riferimento ideale e spirituale della propria terra e delle proprie origini. Coincide con la Giornata della pace voluta dal Consiglio regionale delle Marche, ed è il giorno della dichiarazione dei diritti dell'uomo.

L’idea di costruire un collegamento con i marchigiani residenti all’estero attraverso celebrazioni ed eventi è nata nel 2005, dall’Argentina, il Paese dove si è concentrata la maggiore emigrazione dei nostri corregionali tra l’800 e il ‘900

 


Giornata delle Marche - Pranzo conviviale

Come ogni anno tutti i Marchigiani membri e non dell'associazione si ritrovano per festeggiare insieme la "Giornata delle Marche" e passare un pomeriggio ricreativo. Anche quest'anno l'appuntamento era fissato al "Ristorante Rana" intorno a delle succolenti specialità della nostra Regione.

Immagini dei partecipanti


 

 

 

Festival des Migrations, des Cultures et de la Citoyenneté 19-20 marzo 2016

 

Questa manifestazione cresciuta negli anni coinvolge sempre più persone, diventando un appuntamento da non mancare nella vita culturale e associativa del Lussemburgo.

 

È dunque con orgoglio che la nostra Associazione partecipa a questo evento, che vorremo dividere con voi per farvi vivere due giorni differenti dove si incrociano una moltitudine di culture diverse ma tutte con le loro originalità e ricchezze.

 

Quest'anno è stato ospite del nostro stand un artigiano di Pergola, Lucio Misci, che produce occhiali in legno. L'azienda RossoFuoco, di Pergola, cheproduce forni a legna e barbecues ha presentato i suoi prodotti.

Visita eccellente sul nostro stand, Xavier Bettel Primo Ministro e capo del Governo ha provato gli occhiali della ditta Sagonà e ha posato per la foto ricordo.